Piano per Emergenza Socio–Economica della Regione Campania

Aggiornato il: apr 14

Sul fronte politiche sociali il piano prevede un investimento di 272 milioni di euro



  1. In particolare, tra le misure di maggiore rilevanza e con impatto immediato, si segnala quella relativa al sostegno straordinario a favore dei pensionati titolari di pensioni sociali e di assegni sociali nei mesi di maggio e di giugno prossimi, a tutti i pensionati che percepiscono dall’INPS un importo mensile inferiore a 1.000 euro la Regione Campania erogherà un contributo tale da garantire i 1.000 euro al mese. Poiché l’importo medio mensile erogato dall’INPS a questi soggetti è pari a 497 euro, la Regione Campania coprirà mediamente i restanti 503 euro

  1. Un contributo per le famiglie in cui è presente un bambino con disabilità

  1. Per le famiglie che hanno figli al di sotto dei 15 anni un contributo di 400 euro a famiglia che dovrebbe aiutare e a dotarsi di strumenti informatici tipo computer per favorire i processi socio educativi

  1. Un contributo di 500 euro a nucleo familiare con reddito isee fino a 20.000 euro e 300 euro con reddito isee fino a 35.000 euro in cui tutti e due i genitori siano lavoratori

Sul fronte imprese, professionisti lavoratori autonomi e aziende agricole il piano prevede

  1. alle microimprese (imprese artigiane, commerciali, di servizi o industriali con meno di 10 addetti e fino a 2 milioni di euro di fatturato), che rientrano nei settori colpiti dall’attuale crisi economico-finanziaria, viene erogato nel mese di aprile un contributo una tantum di 2.000 euro; tale misura viene attuata anche mediante la collaborazione istituzionale del sistema delle Camere di Commercio e dei Dottori Commercialisti; inoltre sarà erogato over richiesto un prestito a tasso zero per investimenti fino a 20.000 euro

  1. Per i professionisti, lavoratori autonomi viene erogato nel mese di maggio un assegno individuale una tantum di 1.000 euro ad integrazione di quello già riconosciuto dal Governo nazionale con il DL 18/2020 (Cura Italia);questa Platea e definita tramite camera di commercio e commercialisti rivolto alle imprese con fatturato meno di 35.000 euro nel 2019 o riduzione del fatturato del primo trimestre 2020. Tale contributo sarà erogato tramite inps o tramite casse professionali

  1. Sostegno ai lavoratori stagionali impiegati in attività alberghiere ed extraalberghiere ad integrazione del contributo nazionale. Tale sostegno è di rapida corresponsione in quanto erogato direttamente dall’INPS attraverso le proprie banche dati. Secondo i dati forniti da Federalberghi Campania, la platea degli aventi diritto è di circa 25.000 lavoratori per un importo di 300 euro mensili ciascuno per 4 mensilità.

  1. Bonus ad aziende agricole e pesca nonchè filiera bufalina da 1.500 euro a 4.000 euro a scaglione in base al numero dei dipendenti. Ad esempio per le imprese che hanno meno di 5 dipendenti sarà elargito un contributo di 1.500 euro sempre tramite la regione campania.

  1. Per il comparto bufalino sarà stanziato un fondo per il latte.

#covid19

2 visualizzazioni

© 2020 by Vincenzo Varriale. Powered by WebtoWeb.